• Dr. Roberto Cavalli

BRILLANTINO SUI DENTI E NON SOLO...LE EVOLUZIONI? I GRILLZ E I TATUAGGI SUI DENTI

Autore: Dott. Roberto Cavalli


DECORARE IL SORRISO CON UN BRILLANTINO

L’essere umano ha da sempre utilizzato monili per distinguersi, per palesare il potere e la forza fisica o la funzione sociale, e non per ultimo per proteggersi.


In questa epoca non sono solo le donne ad abbellirsi quotidianamente con i gioielli, molti giovani, infatti, hanno riscoperto i più antichi ornamenti.

Anelli, chiodini, e pietre più o meno preziose attraversano ovunque i padiglioni delle orecchie, delle narici del naso, delle labbra, dell’ombelico e addirittura della lingua e dei genitali.


È singolare constatare, che per la prima volta nella storia dell’umanità l’idea di progresso non sia legata unicamente alla tecnologia e al virtuale ma alla riconquista della decorazione del corpo come nelle tribù primordiali.

Questo viene definito Il piacere di piacersi”, lo stesso che porta molti dei nostri pazienti a richiederci di decorare il loro sorriso.

Proprio come una ragazza valorizza il proprio decolté con una collana

o come si impreziosisce le mani con anelli e diamanti.


Rimango convinto che il sorriso più bello che ci possa essere in una persona sia sempre il sorriso naturale tanto che per me naturalezza è sinonimo di bellezza, ed è quello in cui credo.


Ma ciò non toglie che la bellezza naturale si possa anche decorare.

Come?

Ad esempio, decorando i propri denti con un brillantino

per illuminare il tuo sorriso!

Dare luce ad un sorriso non toglie nulla alla sua natura.

È un “Sorriso su Misura” ancora più prezioso?



CHE COS'E' IL BRILLANTINO SUL DENTE?

Il brillantino dentale, generalmente, è un piccolo cristallo (a volte Swarovski) che può avere diverse forme e colori.

Generalmente, viene applicato sulla superficie esterna del dente, solitamente sugli incisivi laterali superiori.


COME SI APPLICA IL BRILLANTINO SUL DENTE?

Il brillantino deve essere armonioso con il tuo viso ed è per questo che durante la sua applicazione una cosa fondamentale è la precisione.

Bisogna capire attentamente dove applicarlo su quale dente e a quale altezza, tenendo presente come sorridi, se scopri bene tutti i denti e quale dente è più candidato a portare questo gioiello.

Per avere una prova dell’effetto finale, il brillantino viene poggiato con un adesivo provvisorio, così che sarai proprio tu, davanti allo specchio, a indicare se ti piace prima di fissarlo.



Ora vi starete chiedendo:

“ma non rovina il dente applicare il brillantino”?

La risposta è: NO.

Il dente non si danneggia minimamente, poiché vengono impiegate unicamente resine speciali (niente trapano!).

Molti infatti credono che applicare il brillantino:

- rovini il dente lasciando segni una volta tolto

- si stacchi in breve tempo.

Ma non tutti sanno che:

· Se applicato con accortezza non può staccarsi mentre mangi perché vengono impiegate delle paste molto resistenti (le stesse delle otturazioni).

· Se dopo del tempo lo si vuole togliere o si decide di spostarlo da una posizione all’altra o da un dente all'altro è sufficiente togliere la pasta adesiva con una gomma rotante che non fa nessun danno al dente.

· Applicare il brillantino è semplice e non necessita di anestesia.

· Sbiancare i denti rende il sorriso più bello e aumenta la luce del brillantino.


ATTACCARE IL BRILLANTINO AL DENTE FA MALE?

Mettere un brillantino sul dente non è doloroso.

L’applicazione del cristallo viene eseguita attraverso una procedura adesiva che consiste in un trattamento detto “mordenzatura dello smalto” della zona di adesione.

Questa procedura è del tutto innocua ed è la stessa che si esegue quando si applicano le piastrine per l’apparecchio ortodontico.


UN CONSIGLIO: Fate eseguire questa procedura da un professionista, poiché oltre ad operare in un ambiente igienicamente idoneo e ad utilizzare strumenti sterilizzati, si deve conoscere alla perfezione l’anatomia del dente per evitare possibili danni alla superficie dello smalto.


I RISCHI SE NON CI SI AFFIDA AD UN PROFESSIONISTA!

I rischi se non ci si affida ad un professionista sono:

· Il danneggiamento dello smalto

· La contrazione di malattie infettive a causa di strumenti non ben sterilizzati

· Lesione alla gengiva per sfregamento

· Ingestione o inalazione del brillantino

· Nessuna copertura assicurativa in caso di danni durante l’applicazione, il distacco precoce o altri inconvenienti.


QUANTO COSTA APPLICARE IL BRILLANTINO SUL DENTE?

In linea generale, bisogna mettere in conto di spendere una cifra variabile da 50 a 80 euro per applicare un brillantino sul dente.


COME TOGLIERE IL BRILLANTINO DAL DENTE?

Se il brillantino viene applicato da un professionista, il dentista, viene garantito per una durata di 3 anni.

Se ci si stanca del brillantino al dente, basta rivolgersi al dentista che lo ha applicato che in poco tempo può togliere lo strass in tutta sicurezza per la salute del tuo sorriso.



L’EVOLUZIONE: I GRILLZ E I TATUAGGI AI DENTI

In questo spazio ti voglio raccontare ciò che sta succedendo nel mondo del sorriso.


I GRILLZ PER I DENTI

Si sta diffondendo la grillz-mania, un modo alternativo per ornare i denti, definiti nello specifico delle : griglie per la dentatura di materiale più o meno prezioso.

Sono simili a delle faccette dentali che ricoprono i denti, ma non si tratta di comuni faccette dentali, il grillz infatti è una sorta di protesi rimovibile realizzata in oro, argento o platino e impreziosita all’occorrenza da diamanti e altre pietre preziose, il tutto, per rendere il sorriso ancora più sfavillante.


E’ il nuovo trend della stagione, l'ultima frontiera del trendy, definita anche “l'ultima follia delle star”.




DA DOVE DERIVANO I GRILLZ?

La grillz mania, così viene definita "l'arte di decorarsi i denti", prende ispirazione da alcune tradizioni africane usate per abbellire il sorriso.

In seguito venne usato dai rapper americani negli anni 80/90 come segno di dimostrazione del loro successo economico rispetto alle loro origini.


Non solo, questa tendenza ha poi ispirato negli anni le case di moda più innovatrici come Givenchy.

La designer per eccellenza di questi accessori è senza dubbio Dolly Cohen,

che è riuscita a portarli alla categoria di gioielli di lusso, incastonati di pietre preziose, diamanti e oro.

I suoi Grillz sono stati indossati da celebrità come: la Signora Ciccone (Madonna), Beyoncé e Lady Gaga (che certamente ci hanno abituati ad eccessi di immagine di ogni tipo), fino ad arrivare in Italia con il cantante Sfera Ebbasta.

Beyoncé


Madonna


Sfera Ebbasta

COME SI FANNO I GRILLZ?

Per la realizzazione di un grillz è necessario il dentista e il suo odontotecnico, che tramite un’impronta della tua dentatura, creeranno il tuo gioiello su misura. La procedura e simile a quella per produrre i denti (capsule o corone).


QUANTO COSTANO I GRILLZ?

Il costo del grillz varia in base ai materiali usati e alla presenza o meno di pietre preziose come i diamanti.

Oggi visto che la moda si sta espandendo, ne vengono prodotti di tutti i tipi e per tutti i prezzi: partendo da una decina di euro per quelli che si possono trovare on line a un migliaio di euro e più, per quelli realizzati su misura e con metalli o pietre preziose.


CURIOSITA’: Il grillz più costoso è stato realizzato da un dentista di Dubai, in oro 24K e tempestato di brillanti al costo di 152.700 dollari.


I TATUAGGI SUI DENTI

I tatuaggi sui denti sono disegni o decorazioni realizzati sulla superficie dentale con l’aiuto di particolari tinture permanenti o semipermanenti.


Di fatto, quindi, non sono dei veri e propri classici tatuaggi: le tecniche sono tante ma ovviamente nessuna include l’utilizzo di aghi o altri strumenti da tatuatore.


Nella versione più tradizionale il tatuaggio sui denti viene realizzato direttamente sullo smalto con particolari tinture.

Esso per quanto possa essere temporaneo, se non viene realizzato correttamente potrebbe lasciare macchie e segni antiestetici.



Per ovviare al problema del tatuaggio fatto direttamente sullo smalto del dente, dalla Gran Bretagna è arrivata un’altra tecnica: le corone dentali decorate e successivamente applicate sulla dentatura del cliente.

In questo caso, il tatuaggio viene effettuato sulle corone e non direttamente sul dente.

Il vantaggio è che non creano macchie sui denti, ma lo svantaggio è che, come molti sapranno, il dente per accogliere la corona deve essere limato, anche se sano.


Dal Giappone possiamo dire che è arrivata la soluzione meno dispendiosa e sicuramente meno invasiva per gli amanti dei tatuaggi sui denti.

Si tratta di decorazioni realizzate in resine speciali da attaccare sui denti tramite un adesivo specifico che aderisce al dente se asciugato con una luce a led.



I modi sono tanti, belli e originali.

E voi? Come vorreste impreziosire il vostro sorriso?


P.S. E’ un’idea regalo originale per S.Valentino!


Dopotutto...

“Un diamante è per sempre,

un brillantino è per Te.”

Studio Bologna 051-397474 349-1789334

Studio Chiari 030-713617

Se desideri maggiori informazioni clicca QUI: >> https://www.sorrisosumisura.eu/cv-info


A presto,

Dott. Roberto Cavalli

360 visualizzazioni

©2019 by Dr. Roberto Cavalli - Sorriso su Misura. Proudly created with Wix.com