• Dr. Roberto Cavalli

LE OTTURAZIONI IN AMALGAMA (PIOMBO) SONO PERICOLOSE

Aggiornato il: feb 12

Autore: Dr. Roberto Cavalli


Molti di noi hanno in bocca una o più otturazioni in amalgama.

Sono quelle otturazioni nere o comunque scure che venivano fatte sui denti posteriori.

Per renderle più accettabili malgrado il loro brutto aspetto venivano chiamate

“otturazioni in amalgama d’Argento”, anche se l’amalgama è formata per circa il 50% di mercurio, contro solo il 2% di argento.

Queste otturazioni, in uso dalla fine dell’800, hanno permesso di curare moltissimi denti, non avendo però consapevolezza della loro tossicità.


L’utilizzo del mercurio ha provocato gravi disturbi neurologici come la pazzia.

Il mercurio ha come bersaglio il Sistema nervoso Centrale, i reni e il sistema immunitario, determinando sintomi neurologici come affaticamento, irritabilità, mialgie, riduzione della memoria…ecc.


Non a caso, il personaggio del Cappellaio matto di “Alice nel paese delle meraviglie” ha origine dall'espressione “matto come un cappellaio” riferita alla pazzia (reale) dei lavoratori che utilizzavano il nitrato acido di mercurio per la produzione del feltro dei cappelli.


La sua tossicità è ormai un dato di fatto alla luce dei gravissimi danni alla salute dell’uomo e dell’ambiente!

Per capire la gravità del problema basti sapere che la presenza di un solo grammo di mercurio rende tossici e inutilizzabili una tonnellata di cibo e/o mille metri cubi d’acqua!!!


Ora immagina di essere in spiaggia al mare con tuo figlio o tuo nipote.

Quanto vi divertite a costruire castelli di sabbia?

E cosa amano di più i bambini? Fare avanti e indietro dall’acqua per riempire i secchielli.

Ecco proprio quell’acqua dove si immerge il tuo bambino, se fosse stata contaminata, potrebbe essere tossica per lui e per la sua salute.


E ora immagina che quella stessa quantità che rende tossici 100kg di cibo e mille metri cubi d’acqua è contenuta anche solo in due delle otturazioni d’amalgama che hai in bocca.

È vero che è stabile perché è indurito, ma lentamente usurandosi nel tempo, le otturazioni si infiltrano e liberano mercurio tossico per la tua salute!!!


Da questo è comprensibile perché i governi in tutta Europa hanno messo al bando in tutti gli ambiti (industriale, alimentare, medico) l’utilizzo del mercurio.

Un esempio conosciuto è l’eliminazione dal commercio dei termometri.


A tal proposito vi racconto un’esperienza che ho fatto da piccolo e che potreste aver fatto anche voi:

Vengo da una famiglia di 5 figli e tutti i giorni c’era un motivo valido per prenderci delle sgridate, per poterci “contenere” nella nostra esuberanza.

Tutti i giorni c’era un vetro rotto, un fratello che si faceva male, un detersivo rovesciato e ogni forma di catastrofe immaginabile.

Ma ho memoria di un’esperienza singolare che forse tutti abbiamo vissuto…

Era il mio turno dell’influenza invernale, presa a scuola e pronto a passarla a mia sorella.

Insomma, agitato dalla febbre e nel tentativo di evitare i dispetti di mia sorella … cadde il termometro a terra e si realizzò una magia.

Cento palline di mercurio correvano per il pavimento. Il mercurio è un metallo allo stato liquido e l’effetto era attraente al punto da inseguire le palline con le dita per spezzarle e farle correre in tutta casa.

Le stesse manine che poi ci saremmo portati alla bocca.

Fortunatamente la presenza di mia madre scongiurava il pericolo perché fermava subito questo gioco che, né noi né lei, ritenevamo tanto pericoloso.

La mamma voleva evitare che ci tagliassimo coi vetri del termometro o che mettessimo in bocca un “corpo estraneo” senza sapere che era un corpo molto tossico.


Questo, per arrivare a dire che:

“I dentisti non potranno in alcun modo direttamente o indirettamente disperdere i rifiuti di amalgama nell'ambiente data la tossicità del mercurio”.


Come ci ricorda l’informativa del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Regolamento (UE) 2017/852 sul mercurio:


· dal 1° gennaio 2020 tutti gli studi dentistici devono dotarsi di particolari separatori di amalgama che prevedano un livello di filtrazione pari al 95% delle particelle.

· dal 1° luglio 2018 l’amalgama dentale non può essere più utilizzata per le cure dei denti decidui (da latte), per le cure nei pazienti di età inferiore ai 15 anni e nelle donne in stato di gravidanza o allattamento.

Articolo 10 del Regolamento europeo











La legge considera l’amalgama

- “sostanza pericolosa” prima dell’utilizzo

e - “rifiuto tossico-nocivo” dopo l’asportazione dalla bocca.


Con la rimozione protetta dell’amalgama, oltre l’80% dei pazienti migliora i sintomi di riduzione della memoria, agitazione, irritabilità, problemi renali...ecc in modo duraturo.

È dimostrato che riducendo il numero delle otturazioni in bocca si riduce la quantità di mercurio che si accumula negli organi.


Il dentista, deve essere consapevole dei pericoli derivanti dall’utilizzo delle amalgame di mercurio, rischi e danni che provoca a pazienti e all’ambiente utilizzandole per le otturazioni.

Bisogna dire anche che nel tempo con la normale masticazione, il consumo di bevande calde, il bruxismo e persino lo spazzolamento stesso dei denti, il mercurio è in grado di fuoriuscire gradualmente dall’amalgama.


Quindi le otturazioni in Amalgama di mercurio non sono solo brutte esteticamente ma sono anche molto nocive per la salute.


Le otturazioni devono essere sostituite in ambiente protetto (utilizzando una protezione in gomma chiamata diga di gomma) per evitare di respirarlo o di ingerirlo.


Con i nuovi materiali “compositi” è possibile sostituire le amalgame per eliminare il mercurio nocivo alla salute e riappropriarsi di un sorriso totalmente bianco.


L’innovazione tecnologica dei materiali compositi li ha resi molto resistenti nel tempo e sicuri per la salute.



Togliere il nero per riavere un sorriso naturale, un "Sorriso su Misura".


Con la loro vasta gamma di bianchi si integrano perfettamente con il colore del dente e permettono un’estetica naturale che si può personalizzare per ottenere un “Sorriso Su Misura”.


Affidati ad un professionista che sappia rimuovere in modo protetto e senza pericoli le amalgame e garantirti un risultato bello e duraturo negli anni.


Studio Bologna 051-397474 349-1789334

Studio Chiari 030-713617

Se desideri maggiori informazioni clicca QUI: >> https://www.sorrisosumisura.eu/cv-info



A presto,

Dott. Roberto Cavalli

0 visualizzazioni

©2019 by Dr. Roberto Cavalli - Sorriso su Misura. Proudly created with Wix.com